Buongiorno serpente

Nell’ iconografia classica l’Immacolata Concezione è rappresentata nell’atto di calpestare un serpente in segno di vittoria del bene sul male. Sono tanti i dipinti o le sculture in cui l’Immacolata schiaccia il serpente che rappresenta il peccato originale. La Vergine ha la meglio sull’ animale anche se, nel libro della Genesi, è definito il più astuto tra tutti quelli creati da Dio.

 

Probabilmente l’astuzia tipica del serpente lo porta, in questi giorni che precedono la festa dell’Immacolata, a rintanarsi in luoghi insoliti per sfuggire alla Madonna. La voglia di fuggire e di nascondersi avrà portato un simpatico serpente a cercare rifugio a casa mia. Credo che questa sia l’ipotesi più plausibile per giustificare il ritrovamento mattutino di un serpente nella lavanderia.

Non sono stato molto scaltro e deciso quando l’ho visto. Mi sono fatto trovare impreparato. I progetti della mia domenica mattina non prevedeva il ritrovamento di un serpente accanto alla lavatrice.
Mi sono fatto cogliere di sorpresa e invece che schiacciarlo,facendo trionfare il bene sul male, ho chiamato i rinforzi. Il mio coinquilino, armato di due scope, è arrivato subito ma il serpente, astuto com’è, ci è sfuggito. E’ scomparso dietro un grosso tubo. Sembra impossibile ma è sparito. Le ipotesi sono due: o dietro quel tubo ha la sua tana o quel tubo ha un buco che serve per l’ingresso dei serpenti a casa mia.

Un fatto è certo, ho una biscia per casa e non la vorrei. Non sono esperto di caccia al serpente, non so come stanarlo. Da piccolo, quando ne ho incrociato qualcuno in campagna scappavano e io non ero interessato a catturarli. Ognuno per la sua strada. Le uniche volte che ho avuto incontri ravvicinati con dei serpenti, il gatto o mio nonno avevano provveduto a fare le veci della Madonna. Purtroppo, non ho gatti a casa e nonni a pochi chilometri di distanza.

Mi serve un’idea. Ho già scartato quella di usare topi come esca. Non vorrei disfarmi del serpente facendo invadere la casa dai topi. Posso pregare la Madonna e sperare che i serpenti non sappiano salire le scale.

Annunci

Un pensiero su “Buongiorno serpente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...